BabyPaint
Filiera alimentare - Produrre sicurezza
La realizzazione delle pitture murali BabyPaint, di qualità superiore e adatte per gli ambienti dei bambini, è stata possibile grazie al patrimonio e all'esperienza maturati in ambito produttivo destinato alla filiera alimentare e all'impegno costante nel ricercare materie prime aventi requisiti di grado di purezza pari o equivalente a quello di un additivo alimentare o di un materiale idoneo per contatto alimentare.

Una sostanza diventa di grado alimentare o idonea ad entrare in contatto con alimenti, solo dopo processi di assicurazione della qualità che passano anche attraverso severi controlli analitici, tesi a verificare in particolare l’assenza o la presenza in quantità valutate sicure per la salute del consumatore (ed in particolare di consumatori sensibili come i bambini), di quelle classi di sostanze chimiche ritenute dannose per la salute dell’uomo, degli animali e/o dell’ambiente.

I bambini e l'inquinamento ambientale
Uno studio condotto dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall'Agenzia Europea per l'Ambiente (EEA), ha presentato una monografia "Children's health and environment: a review of evidence "I bambini sono particolarmente esposti all'impatto dell'inquinamento ambientale, perché organismi in fase di crescita e sono molto vulnerabili nei confronti di agenti chimici" (Fonte: Green Week 2002 da parte del presidente della Commissione Europea).

Classi di sostanze chimiche ritenute dannose
Quando si parla di inquinanti nelle pitture murali, si parla di sostanze chimiche, anche pericolose, presenti nelle pitture che attraverso l’evaporazione possono essere rilasciate negli ambienti creando un inquinamento e possono quindi essere respirate da chi vi soggiorna anche a distanza di tempo.

È bene sapere che una particolare classe di questi composti inquinanti sono le sostanze organiche volatili (definite COV - Composti Organici Volatili oppure VOC - Volatile Organic Compounds), anch’esse normalmente presenti nella maggior parte delle pitture e vernici delle nostre case.

L’Unione Europea, al fine di diminuire la quantità di COV-VOC emessi nell’aria e nella troposfera ha deciso di regolamentare l’utilizzo dei Composti Organici Volatili, attraverso la definizione di categorie omogenee di prodotti e detta, per ciascuna di esse, limiti di concentrazione massima di COV-VOC.


Composti Organici Volatili (COV) - Volatile Organic Compounds (VOC)
BabyPaint è la pittura murale per interni, inodore a COV-VOC ZERO, di alta qualità, studiata e formulata per ambienti destinati a soggetti sensibili agli inquinanti, come mamme in gravidanza, neonati e bambini.

L’espressione COV ZERO oppure VOC ZERO (seppur ovviamente il termine zero sia un’approssimazione in quanto valore scientificamente non raggiungibile) definisce infatti quella classe di prodotti che, grazie ad un contenuto di sole poche parti per milione di COV-VOC nel prodotto tal quale (prima dell’essicazione), dopo breve asciugatura giunge a zero emissioni.

Le pitture murali BabyPaint risultato della nostra ricerca e dei nostri esclusivi processi produttivi, hanno un contenuto di COV-VOC classificabile pari a zero; i test condotti in laboratorio pubblico accreditato (Laboratorio Chimico Camera di Commercio di Torino) hanno dato risultati che si attestano a valori inferiori ai 0,01 grammi/L nel prodotto liquido tal quale, verso regole Comunitarie che ne definiscono un valore massimo pari a 30 grammi/L.

I nostri prodotti a contenuto di COV-VOC classificabile pari a zero, garantiscono un livello di qualità e sicurezza elevatissimo, valore fondamentale ed essenziale per l'utilizzo previsto negli ambienti dei bambini. 

Fotocatalisi - Il processo chimico di purificazione dell'aria
Un'altra caratteristica che contraddistingue le pitture murali BabyPaint, contribuendo a renderle di qualità superiore, è l'elevato contenuto di Biossido di Titanio Anatase (TiO2).

Il Biossido di Titanio Anatase (TiO2) è responsabile del processo ossidativo di fotocatalisi, che in presenza di luce (raggi solari) attira e trattiene le molecole di H2O (umidità) naturalmente presenti nell'aria, catturando le polveri sottili e creando di fatto un’azione di purificazione dell’aria dell’ambiente nel tempo.

Scelte aziendali impegnative ed onerose
Produrre una pittura per gli ambienti dei bambini, ci ha impegnati in scelte onerose; BabyPaint si è impegnata a:

  • Utilizzare unicamente materie prime controllate, con un grado di purezza pari o equivalente a quello di un additivo alimentare o di un materiale idoneo per contatto alimentare, compreso l'imballaggio; altre sostanze sono infatti assolutamente escluse dal ciclo di lavorazione e dallo stabilimento di produzione.
  • Adottare in produzione sistemi di gestione della qualità conformi con gli standard internazionali, quali lo standard ISO 9001. 
  • Adottare in produzione sistemi di assicurazione e controllo della qualità conformi ai requisiti GMP (Good Manufacturing Practice), cioè conformi a tutte le regole, procedure e linee guida, in base alle quali vengono prodotti i materiali che sono destinati a entrare in contatto diretto con gli alimenti.

BabyPaint per le sue caratteristiche tecniche si candida oggi quale leader tra le migliori pitture all’acqua per ambienti con mamme in gravidanza, neonati e bambini.
Altre caratteristiche tecniche:
  • Ottime prestazioni in termini di coprenza 
  • Alta resa: 11 M2/Lt.
  • Ottimo potere riempitivo 
  • Elevato punto di bianco